16 Lug 2019

Scuola dell’infanzia, 90 mila bambini tra i 4 e i 5 anni non la frequenta

Il rapporto “benessere equo e sostenibile” dell’Istat, relativo al periodo 2008-2017, ha evidenziato che, nel nostro Paese, più di 90 mila bambini tra i 4 e i 5 anni non frequentano la scuola dell’infanzia.

Diminuzione iscritti

Nel periodo succitato (2008-2017) il numero di iscritti alla scuola dell’infanzia è sceso dal 95,6 al 91,1%, tasso questo vicinissimo alla soglia del 90% di copertura minima.

Importanza della scuola dell’infanzia

La frequenza della scuola dell’infanzia, prosegue ItaliaOggi, è molto importante, come testimoniano i risultati positivi di chi l’ha frequentata. Oltre agli esiti di apprendimento, la frequenza della scuola dell’infanzia contribuisce a ridurre le disuguaglianze.

Oltre che per i bambini, il fatto di frequentare la scuola dell’infanzia determina effetti positivi sulla crescita del Paese, aiutando a far acquisire competenze necessarie nel mondo del lavoro e rendendo più concreta la possibilità dei genitori di lavorare, con conseguenze positive sul reddito familiare.

Scarica il report

Fonte: www.orizzontescuola.it